SIMONE SALA/ Il pianista (molisano) d’oltreoceano che “tiene Duende”

Artista poliedrico di fama internazionale, pianista, compositore, arrangiatore che spazia dalla classica al jazz al latin, promotore e Art Director di eventi musicali. Stiamo parlando di uno degli artisti più talentuosi del Molise, Simone Sala. Nelle sue vene scorrono note. “Ho trascorso cinque anni in America, studiavo notte e giorno e dopo sette mesi che ero lì vinco il premio di miglior pianista di tutte le università americane.”

di Tiziana Pinto

Simone_Sala_2009Cos’è per te il Molise?

Il Molise mi ha dato molto ma sono dovuto prima scappare per rendermene conto. il Molise è calore, sono le strade che conosco, i volti che ho a cuore e anche se ho trascorso cinque anni in America non mi sono mai americanizzato, anzi ho italianizzato ciò che avevo intorno.

Hai vinto una delle più prestigiose borse di studio alla Southern Methodist University di Dallas , dove vengono presi sette ragazzi da tutto il mondo, ogni due anni: come è stata quest’esperienza?

Ho trascorso cinque anni in America, studiavo notte e giorno e dopo sette mesi che ero lì vinco il premio di miglior pianista di tutte le università americane. Mi fecero fare una tournée di diciassette concerti, un’emozione grandissima e un’esperienza significativa, dove ho imparato ciò che sono diventato oggi. In contemporanea il mio nome inizia a girare anche in Italia e nel 2007 mi contatta il sindaco del mio paese che mi propose di fare due mega concerti. Io rifiuto, proponendo il World Music Project

Cos’è?

È una Rassegna estiva che si svolge in Molise e che si propone di dare spazio a collaborazioni tra artisti dell’area molisana e più in generale italiana, con musicisti provenienti da altre parti del mondo. Ogni anno viene invitata una star della musica internazionale. Hanno già partecipato Michel Camilo Trio (2009) e Billy Cobham Band (2010). Quindici giorni di festa, quest’anno ci saranno cinque grandi nomi, che però non posso ancora svelare.

Parlaci del tuo ultimo disco.

Ieri l’ho portato in stampa, tra un po’ sarà sul mercato. Tornato in Italia l’ho studiato e costruito per un anno, ho fatto altre cinquanta sessanta date e ho rimesso in piedi il progetto, perchè volevo che fosse un disco serio, fatto bene e alle fine ci sono riuscito. La madrina è Cristiana Lionello, la figlia di Oreste Lionello.

Titolo?

Duende

Ha un significato particolare?

In America del Sud, in Spagna, quando senti qualcuno che suona bene si dice che ha il duende

Cosa troveremo in questo album?

Dai Notturni di Chopin a Libertango di Piazzolla fino a Malafemmena, un accostamento strano lo so, soprattutto per me che sono un pianista classico cresciuto a pane e Beethoven. L’album, quindi, potrebbe sembrare quasi una provocazione, ma non è così. Come dice un mio grande amico, Francesco Morgillo – che è un grande artista e ha curato l’aspetto grafico del disco – “ non esistono generi musicali ma solo la buona musica”. Se un pezzo è bello ha duende

Dove si potrà acquistare?

On line, ma ci sarà anche una distribuzione nei negozi, oltre alle tappe del tour di presentazione del disco. Ad ottobre partirò per l’America con una tournée di dieci date e dà lì inizierà la distribuzione anche in America. Infine Rai Radio Uno, Rai Radio Due e Rai Radio Tre già mi hanno invitato a presentarlo. Il disco è interamente auto-prodotto

Ci sono altri progetti?

Sto collaborando al Matese Got Talent, ideato dopo la mia partecipazione ad Italian Got Talent, sempre per la mia malattia di aiutare i ragazzi ad emergere. Quest’anno a Castellone di Bojano, il 19 giugno, sarò presidente di giuria, insieme ad Antonello Carozza ( cantante ), Antonio De Donato ( chitarrista), Mina Capussi ( Direttrice Un mondo di Italiani), Francesca Gianfagna ( rappresentate Santa Maria della Libera), e se vorrai te!

Grazie Simone, L’Infiltato accetta con piacere il tuo invito!


Queste le date del tour molisano di Simone Sala

17 giugno Campobasso Grandi Magazzini Teatrali

21 giugno Campobasso Vinalia

24 giugno Roma Circolo Canomieri Lazio

25 giugno Iserenia notte bianca

30 giugno Viterbo Caffeina

2 luglioMorcone

7 luglio Lecce

9luglio Bojano

17 luglio Campodipietra.

GUARDA IL VIDEO DI SIMONE SALA

 

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.