PIÙ LIBRI, PIÙ LIBERI/ Al via la decima edizione della fiera della piccola e media editoria

di Maria Ciavotta

Festeggia i suoi primi 10 anni “Più libri, più liberi”, la fiera della piccola e media editoria di Roma, che si terrà nel Palazzo dei Congressi dell’Eur dal 7 all’11 dicembre.

pi_libri_1“Più libri” nasce dalla realtà che circa il 25% delle novità letterarie italiane viene pubblicato da un piccolo e medio editore, che difficilmente riesce a superare i tanti ostacoli che affollano la strada che lo separa dal magazzino alle grandi librerie. Nella vetrina romana i 411 editori indipendenti promuoveranno le loro ultime uscite, discuteranno sulle difficoltà dell’autonomia dell’editoria nei confronti dei “giganti” del settore e si confronteranno sulla rivoluzione dovuta all’avvento dell’editoria digitale. Detta così sembra che se la cantino e se la suonino, ma il programma è intenso e interessante soprattutto per i lettori e prevede oltre trecento eventi, dislocati nelle dieci sale a disposizione, ai quali interverranno decine di autori e rappresentanti della cultura.

 Ci saranno professionisti e scienziati (Massimiliano Fuksas e Margherita Hack), registi (Mimmo Calopresti, Marco Bellocchio), giornalisti (Milena Gabanelli, Paolo Mieli), personaggi dello spettacolo (Renzo Arbore) e disegnatori (Vauro). Infine, come da tradizione, il Maestro Camilleri chiuderà simbolicamente la manifestazione.

Questi sono solo alcuni dei nomi noti, l’elenco e il programma sono disponibili sul sito ufficiale.

Da segnalare che quest’anno sarà alta l’attenzione nei confronti dei nuovi mezzi editoriali, in particolare sugli e-book. Sarà, quindi, un’occasione importante per cercare di capire qualcosa di più riguardo il futuro del libro elettronico e la tanto paventata “fine imminente” dell’editoria cartacea. La declinazione digitale della manifestazione è evidente se, come annunciato, parteciperà anche l’ASUS, il colosso informatico produttore di una larga fetta di e-reader e pad.

Ricordiamo, inoltre, che ci saranno workshop a eventi dedicati ai più piccoli e che verrà riproposto “Più libri junior”, per gli studenti delle scuole elementari e medie che vogliono cimentarsi con la scrittura.

Infine la fiera conferma la collaborazione con l’IILA, l’Istituto Italo Latino Americano che ha organizzato un ciclo di eventi con grandi scrittori internazionali, performance musicali, riflessioni sul rapporto culturale e politico tra paesi diversi e sul ruolo delle donne nella società e nello spettacolo.

Info biglietti:

Biglietto intero: 6 euro

Biglietto convenzionato: (possessori di CartaGiovani, Tessera Bibliocard, possessori di biglietto obliterato in giornata, di abbonamento o carta METREBUS): 4 euro

Biglietto ridotto: (ragazzi tra 15 e 18 anni e visitatori oltre i 65 anni, ridotto librerie): 3 euro

Gratuito: ragazzi fino a 14 anni, visitatori professionali, classi accompagnate da insegnanti e corsi di laurea con docente. Studenti universitari mercoledì 7 e venerdì 9.

LEGGI ANCHE 

SENZA PENSIONI/ Tutto quello che dovete sapere sul vostro futuro e che nessuno osa

I VERI INTOCCABILI/ Franco Stefanoni indaga le lobby del privilegio

BAR SPORT/ Benni racconta…

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.