LIBRI DA LEGGERE/ Henry & June, un triangolo amoroso nella trama di Anais Nin

Tra i libri da leggere, “Henry e June”, romanzo autobiografico tratto dal diario non censurato di Anais Nin, in cui la trama si svolge all’interno di un triangolo amoroso. Esplorare la propria sessualità attraverso la parola letteraria. Nobilitare la bassezza degli istinti e delle passioni fino a trasformarli in un simbolo di Purezza e Spiritualità.

di Sara Barone

anais_e_juneVivere i sobbalzi del corpo e gli stati di una mente febbrile, in una sorta di educazione erotico-sentimentale dell'esistenza.

Questo e tanto altro ancora in ''Henry & June'', romanzo autobiografico tratto dal diario non censurato di Anais Nin, uno dei nomi più illustri della letteratura contemporanea.

Anais dice di amare suo marito Hugo, ma sente il bisogno di sperimentare emozioni più intense, sconvolgenti, che la sveglino dal senso di torpore che l'avvolge. Henry, affascinante scrittore dotato di uno straordinario carisma e sua moglie June, bellezza statuaria, avvilente di quelle che intimoriscono al solo sguardo, soggiogano completamente il corpo e l'intelletto della giovane Anais.

La trascinano in un vortice di passione senza fine, la coinvolgono nella perversione della loro relazione duratura ma instabile. Si innamora della virilità di Henry, della sua ferocia mista a tenera sensualità ed è terrorizzata dall'idea di perderlo. Allo stesso tempo non può fare a meno di rimanere turbata dalla dolcezza di June, così insicura e debole ma anche piena di fascino e consapevole di possedere una bellezza senza eguali. Un triangolo amoroso creativo, stimolante ma anche doloroso e quasi maniacale. Anais scopre se stessa, il suo essere donna attraverso esperienze sessuali travolgenti e ricche di quel senso che aveva a lungo cercato. Inonda il corpo e l'intelletto di passioni, giocando a rincorrere l'amore con la letteratura. E di pagina in pagina si scorge la maturazione della donna insieme alla scrittrice: entrambe imparano a divorare la vita.

''Henry e June insieme hanno distrutto la logica e l'unità della mia vita. É giusto, perché non si vive  per modelli. E ora io vivo. Non creo più modelli. […] Henry mi dà il mondo. June mi dà la follia. Dio, come sono grata di aver trovato due esseri che posso amare.''

Dopo aver conosciuto questa coppia fatale, Anais cerca di destrutturare tutte le convenzioni che ingabbiano il suo essere e la sua vita. A cominciare da un matrimonio in cui si sente quasi oppressa dall'amore incondizionato del marito, da cui tenta spesso di scappare per poi tornare a rifugiarsi nel suo abbraccio sicuro.

Cerca continuamente nuove emozioni, sperimenta tanti uomini diversi e tante diverse forme d'Amore sperando di trovare quello che più le si addice. Ma non riesce a liberarsi del marchio impresso nel corpo e nella mente da Henry e June: appartiene irrimediabilmente a loro, tanto che nemmeno le sedute di psicanalisi riescono a restituirle l'indipendenza emotiva.

Se con i suoi uomini Anais soddisfa una sfera del proprio Io, sa che per raggiungere la completezza totale deve lasciarsi amare anche da June: l'amore tra due donne è  forse più dolce, meno carnale ma non per questo meno intenso.

Il fascino di questo romanzo risiede nella purezza della sensualità e dell'erotismo, senza che diventino mai nauseante volgarità. Ma ancor di più il lettore si sente catturato dalla coincidenza tra vita e letteratura, quasi a voler dire che l'uomo trova se stesso nei suoi pensieri, parole, passioni:

''L'altra sera abbiamo parlato dell'espediente letterario grazie al quale viene eliminato ciò che non è essenziale, in modo che ci venga presentata una dose concentrata di vita. É un inganno ed è la causa di molte delusioni. Uno legge un libro e si aspetta che la vita sia altrettanto piena di interesse e di intensità. E, naturalmente, non è così. Ci sono anche molti momenti noiosi e ,anche quelli, sono naturali.

Bellissimo il riadattamento cinematografico ''Henry & June'' del 1990, diretto da Philip Kaufman e con una straordinaria Uma Thurman

 

SULLO STESSO ARGOMENTO

LIBRI DA LEGGERE/ “Il Tailleur Grigio” di Andrea Camilleri vola tra realtà e apparenza.

 

LIBRI DA LEGGERE/ "Io e te", il nuovo racconto di Niccolò Ammaniti

LIBRI DA LEGGERE/ Nel 2010 “Hanno tutti ragione”, esordio per Paolo Sorrentino

LIBRI DA LEGGERE/ La solitudine dei numeri primi

 

 

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.