LE CONFESSIONI DI UN ILLUMINATO/ Leo Zagami tra spionaggio, templari e satanismo all’ombra del Vaticano

Confessioni_illuminato_3

Eccoci giunti, in un momento storico come nessun altro, alla pubblicazione del capitolo finale della mia trilogia, il terzo volume delle mie Confessioni.  La tensione sociale sale, e già si notano le prime avvisaglie di una nuova strategia della tensione, manipolata dai soliti architetti del controllo, che per l’occasione tirano fuori anche le loro armi da museo della guerra Fredda, magari di fabbricazione russa, per gambizzare la vittima sacrificale di turno, che in realtà potrebbe aver fatto soltanto uno sgarbo ai suoi controllori e deve quindi  essere comunque punito.

 

In Italia mentre scrivo si stanno riattivando i pericolosi agenti di quella struttura mai completamente morta e abbandonata denominata GLADIO, a cui l’élite occulta si rivolge per destabilizzare, tramite atti di terrorismo, la nostra povera nazione, ogni volta che le fa comodo.

È giunto il momento di una vera rivoluzione in questo paese ancora schiavo del Vaticano e del suo “grande gioco”, in cui l’Italia si trova per via della sua posizione nello scacchiere geopolitico, che da sempre pone il nostro Paese tra interessi più grandi di noi, quelli del Vaticano e degli Stati Uniti in primis.

L’Italia dovrebbe liberarsi realmente dalle mille schiavitù che in 150 anni ci hanno sempre visti manipolati da più parti, e trovare il coraggio di porsi come esempio per un nuovo rinascimento culturale e spirituale nel mondo, così da non subire passivamente la deriva voluta da Sionisti e gesuiti.

I  guardiani da abbattere per uscire da questa caverna li descrivo nel libro con tanto di nome e cognome, per liberarci così dalla prigione di compromessi che ci vuole inconsapevoli della Matrix che ci circonda e al massimo ci offre la rivoluzione di Beppe grillo, una falsa rivoluzione confezionata ad arte dalla “Casaleggio Associati”, massima espressione delle strategie di marketing e comunicazione del Nuovo Ordine Mondiale e della sua Accademia degli Illuminati.

Nel corso della mia Trilogia è stato di fondamentale importanza lo studio della genesi e dello sviluppo delle Società Segrete per capire i retroscena della storia. Un’analisi della loro organizzazione è non solo interessante ma necessaria, per chi voglia poi comprendere fino in fondo la vera storia e il pensiero della Massoneria, corpo astrale della Società profana.

La verità fa paura e non tutti gli uomini hanno il coraggio di affrontare il rischio che essa comporta, la costanza, l’interesse di accettarla, e chi invece la proclama, rischia di fare spesso una brutta fine o di essere almeno perseguitato per questa sua scelta radicale proprio come è successo a me, l’autore di questo libro, che ho subito anche il tradimento di persone fidate e vicine e mi sono ritrovato di punto in bianco nell’isolamento di un carcere senza sapere perché e per come.

Con questo libro chiudo la trilogia che io definisco Trilogia della verità che spero vi porti al raggiungimento della MAESTRIA, così da lasciarvi nelle mani del Maestro che è in voi e che spero emergerà dopo questa lettura in maniera sempre più evidente e netta rispetto al passato, così da condurvi (se il fato vorrà) alla consapevolezza di essere davvero morti e rinati nel sapere e nella conoscenza della verità, essendo riusciti in qualche modo ad abbattere il vostro guardiano occulto al vostro interno così come al vostro esterno. Questo è lo scopo ultimo di questa Trilogia, se davvero capita e interpretata nella maniera più corretta.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.