MOLISECINEMA/ Da Casacalenda arriva il cinema di qualità

Ormai alla sua nona edizione, grazie alla direzione artistica di Federico Pommier Vincelli, lungimirante nelle sue intuizioni e scelte, questo piccolo festival del cinema nasce proprio con l’intento di riportare il cinema nei piccoli paesi, un cinema di qualità, non solo nazionale ma anche internazionale, che dia ampio spazio ai giovani autori e ai nuovi linguaggi.

elio-germano-molise-cinemaMoliseCinema è un filmfestival il cui scopo principale è affermare il diritto al cinema dei piccoli centri, attraverso la promozione delle produzioni più recenti e innovative del cinema italiano e internazionale. Una particolare attenzione è riservata ai giovani autori italiani, europei e internazionali, ai linguaggi e ai progetti innovativi, ai temi del confronto tra popoli e culture, dell’identità sociale e civile delle comunità, e della vita nei piccoli paesi. L’intento programmatico di MoliseCinema, che si evince perfettamente da queste parole, non poteva non tradursi in una formula ancora più eloquente ed efficace: Piccoli paesi, Grande schermo.

 

Ormai alla sua nona edizione, grazie alla direzione artistica di Federico Pommier Vincelli, lungimirante nelle sue intuizioni e scelte, questo piccolo festival del cinema nasce proprio con l’intento di riportare il cinema nei piccoli paesi, un cinema di qualità, non solo nazionale ma anche internazionale, che dia ampio spazio ai giovani autori e ai nuovi linguaggi. Dal 2003 Casacalenda, il piccolo centro molisano con poco più di 2000 anime, diventa protagonista per una settimana di un’articolata e ricca programmazione che prevede la proiezione gratuita, all’aperto e in sala, di film, corti e documentari ma anche di letture, dibattiti e concerti, vantando la partecipazione di ospiti straordinari.

L’idea, oltre che geniale e lodevole, è davvero innovativa: sempre più frequentemente i festival del cinema sono divenute occasioni che hanno sempre meno a che fare col cinema, col messaggio che la pellicola intende veicolare, divenendo sempre più “spettacolo”, apparenza, partecipazione di volti noti e nulla più, in un marasma che affolla solo poche elette città italiane. La proposta di MoliseCinema va invece in netta controtendenza, sia di intenti che di sviluppi: permette di vivere un’esperienza unica, fuori dai rumori e frastuoni dei grandi circuiti cinematografici, e, soprattutto, è un’esperienza aperta a tutti, che intende coinvolgere il maggior numero di persone possibile al cinema, di qualsivoglia estrazione sociale e formazione culturale, per riappropriarsi del senso più autentico e genuino del fare, vedere, sentire il cinema. È incredibile ritrovarsi in una realtà così viva, autentica, vissuta, in cui passeggiando tra le vie del suggestivo paesino molisano, è possibile vedere volti noti mescolati, amalgamati con la gente del posto, in un collage affascinante.

La IX edizione di MoliseCinema si svolgerà dal 2 al 7 agosto 2011, mentre dal 9 al 18 agosto è prevista la proiezione in alcuni comuni molisani di una selezione dei film del festival. Anche quest’anno si è riscosso un grande interesse che si è tradotto nell’arrivo di oltre mille domande di iscrizione, provenienti da 67 paesi del mondo.

Quelle realtà in apparenza così marginali possono diventare protagoniste di una manifestazione ricca di spunti e riflessioni, di punti di vista dislocati, di suggestioni provenienti da paesi stranieri. A tutti gli effetti MoliseCinema può essere considerato un gioiellino del nostro piccolo territorio, un fiore all’occhiello: un cinema di qualità è possibile ovunque e può venire anche da quelle piccole e lontane realtà da cui meno lo si aspetterebbe.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.