Video shock: rifugiato musulmano sbarcato a Budapest fa il segno della decapitazione in diretta tv

Il giovane rifugiato nel suo gesto delirante

Il giovane rifugiato nel suo gesto delirante

Bene ha fatto Papa Francesco ad aprire le parrocchie alle famiglie di rifugiati ma non si può far finta di niente di fronte alle immagini, censurate dai media europei, del rifugiato musulmano che appena sbarcato a Budapest fa il segno della decapitazione davanti alle tv locali: ecco il video shock.

Una tv locale ungherese ha catturato un’immagine scioccante. Un rifugiato musulmano, appena sbarcato a Budapest insieme ad altri migliaia di migranti che stanno arrivando in Europa, ha fatto il chiaro gesto della decapitazione in diretta televisiva.

La clip mostra un giornalista televisivo ungherese in piedi davanti a mucchi di vestiti e ad altri oggetti personali utilizzati dai migranti nella stazione ferroviaria di Budapest. Ad un certo punto, sullo sfondo, emerge la figura di un giovane, che si staglia davanti alla telecamera, smanioso di inviare un messaggio ai telespettatori. Quindi, porta il pollice della mano verso la gola e disegna il gesto della decapitazione.

Il video è stato censurato da tutti i media europei ma questo non toglie nulla alla gravità del gesto.

Quale significato dare al gesto del giovane rifugiato? È solo indice di stress, dovuto alla durezza del viaggio per arrivare in Europa, oppure c’è dell’altro?

Ecco le scioccanti immagini.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.