Tribunale Napoli, inchiesta sul mercato dei fascicoli manipolati. Scattano le misure

tribunale napoli mercato fascicoli manipolati

Due persone agli arresti domiciliari mentre altre dodici dovranno presentarsi alla Polizia giudiziaria nell’ambito di una inchiesta della Procura di Napoli su alcuni episodi di corruzione negli uffici del distretto giudiziario.

 

I provvedimenti disposti dal gip sono scattati nelle prime ore della giornata di oggi e sono stati eseguiti dal nucleo di polizia tributaria.

Le indagini, avviate tempo fa, hanno già portato lo scorso gennaio all’esecuzione di misure cautelari nei confronti di alcuni avvocati, cancellieri e dipendenti pubblici infedeli.

Al centro dell’inchiesta la manipolazione di alcuni fascicoli che, in taluni casi, sarebbero stati occultati in cambio di denaro. In questa seconda fase delle indagini la Procura contesta anche un’ipotesi di concussione che sarebbe stata posta in essere da un cancelliere del tribunale di sorveglianza ai danni di un commerciante che aveva rifiutato una proposta di «intervento» su un fascicolo che lo riguardava.

Nel corso delle perquisizioni è emerso che alcuni indagati avevano nella loro disponibilità delle liste con i procedimenti sui quali intervenire.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.