Scontri a Roma, Servizio Pubblico filma agente che cammina sopra la testa di un manifestante

Roma 12 aprile  la guerriglia   Servizio Pubblico

È Dina Lauricella, l’inviata di Servizio Pubblico, ad aver filmato questa scena raccapricciante: un esponente delle forze dell’ordine, probabilmente un dirigente della Polizia da quello che si vede dalla immagini, ha camminato – senza alcuna ragione specifica – sulla testa di un manifestante. E il corteo per il diritto alla casa si è trasformato in guerriglia urbana: scene di ordinaria follia nell’Italia che va a pezzi.

 

La manifestazione “12 aprile Roma” si chiude con un triste bilancio: più di 40 feriti, 7 fermati. Un manifestante perde la mano. Altri se ne tornano a casa con la testa spaccata.

I manganelli roteavano nell’aria come spade da brandire sui più facinorosi.

Inspiegabile: come può una manifestazione per il diritto (sacrosanto) alla casa, trasformarsi in guerriglia urbana? Come può diventare il solito regolamento di conti tra forze dell’ordine e manifestanti? Dov’è il corto circuito che non permette – mai – ad un corteo di esprimere il proprio dissenso senza che questo venga, ripetutamente, colpito a manganellate?

Ma c’è di più. Una scena che nessuno avrebbe voluto vedere e che Dina Lauricella, inviata di Servizio Pubblico, riesce a filmare: Questo gioco si chiama “trova lo stronzo”. Attenzione non è facile, io me ne sono accorta solo montando…” scrive la giornalista su Facebook.

Un commento forte ma francamente non possiamo che essere d’accordo con lei. E basta guardare il video per capirne il motivo.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.