Rapporto shock pubblicato da Le Monde: “Napoli pattumiera d’Italia”

napoli pattumiera ditalia linchiesta di le monde

Imbarazza l’Italia il titolo del lungo reportage che Le Monde dedica al capoluogo campano, finito al centro della bufera a causa dello scandalo della Terra dei Fuochi.

 

Napoli, pattumiera d’Italia“: questo il titolo con cui il quotidiano d’oltralpe presenta ai francesi l’emergenza ambientale della Campania, martoriata dalla Camorra e dal traffico dei rifiuti. Un biocidio di cui abbiamo sovente parlato e che, ultimamente, è tornato alla ribalta in tutta la sua sconcertante grandezza.

“Merito” del pentito Carmine Schiavone, che dopo anni, è riuscito a riaccendere i riflettori su quanto si compie nei territori della regione meridionale e non solo: è di ieri, d’altra parte, la notizia secondo cui il Procuratore Nazionale Antimafia Roberti ha reso nota l’esistenza di discariche illegali, legate ai casalesi, anche nei territori toscani, come Prato.

Nel lungo articolo, Le Monde, intervistando anche don Patriciello (da sempre in prima linea per denunciare l’emergenza) spiega ai propri lettori come le province di Napoli e Caserta, una volta chiamate ‘Campania felix’ per la straordinaria fertilità del loro terreno, siano divenute vittime di un “disastro ecologico e sanitario”.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.