Processo Maiorano-Renzi, Salvo Mandarà mette su Youtube i video che nessuno vuole vedere

processo maiorano renzi

Alessandro Maiorano è il fiorentino che ha sfidato Renzi, denunciandone sprechi e malefatte commesse quando il Premier era ancora Sindaco. In esclusiva, vi avevamo raccontato dei “60 milioni di soldi pubblici spesi da Renzi tra cene, viaggi e prebende”, le cui prove erano (e sono) nelle mani di Maiorano. Che, a furia di raccontare a quei pochi media che lo hanno ascoltato, è stato denunciato dall’attuale Presidente del Consiglio. Il processo è iniziato qualche giorno fa e i video sono finiti online, grazie alla telecamera dell’attivista Salvo Mandarà: ecco le immagini.

 

Alessandro Maiorano, che ai nostri microfoni si era autodefinito il “Braveheart di Firenze”, perché il suo è un coraggio impavido ed affronta Matteo Renzi a viso aperto, è stato denunciato per diffamazione dal Presidente del Consiglio, il quale non ha gradito che le sue magagne venissero a conoscenza dell’opinione pubblica.

Alessandro Maiorano, dipendente comunale a Firenze ha denunciato al MeF, alla Corte dei Conti e alla Guardia di Finanza tutte quelle “spese di rappresentanza” compiute dal rottamatore e poco chiare: 20 milioni di soldi pubblici spesi da Renzi in soli 4 anni con i quali ha pagato alberghi di lusso, colazioni, pranzi e cene in varie trattorie. Addirittura Renzi ha dato 100 mila euro al circolo Pimpa (personaggio dei cartoni animati), ed ha pagato, con la carta della Provincia – solo per una notte a Boston – 3 mila euro. A questa pila di documentazione: “Perché io lo attacco con i fatti, non con le parole” ci diceva Maiorano, si aggiungono altre mille fatture saltate fuori solo una settimana fa dove ci sono altri 9 milioni di euro che la Florence Multimedia ha dato ai giornali e alle tv locali . Il giovane rottamatore Renzi, in nome della trasparenza tanto professata, come giustifica tutto questo denaro speso? Noi de l’Infiltrato ancora aspettiamo le sue risposte. Da oramai 12 mesi, tanto è il tempo passato dall’esclusiva in cui vi abbiamo raccontato la storia di Maiorano.

Qualche giorno fa, il 6 luglio, si è tenuta la prima udienza del procedimento a carico del “Braveheart di Firenze”, citato per diffamazione da Renzi.

Difeso dall’Avvocato Taormina, Maiorano si è dimostrato ancora più carico del solito e deciso, ora più che mai, a portare avanti la sua battaglia, come si percepisce chiaramente dalle immagini girate in Tribunale da Salvo Mandarà, uno dei pochissimi a raccontare – con la sua telecamera – le malefatte dell’ex sindaco di Firenze.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.