RIFIUTI/ Reportage dalla discarica di Montagano: ecco le foto

Infiltrato.it riceve e pubblica un incredibile reportage sulla discarica di Montagano, finita nell’occhio del ciclone per presunti smaltimenti illeciti e probabili infiltrazioni malavitose. Un amico, che ci chiede di restare anonimo, si è infiltrato nella discarica e ha fotografato tutto quello che è riuscito a vedere, tra il tanfo insostenibile e la paura di essere “beccato”. Entra e guarda la fotogallery.

foto_web_prima

 

Sull’unico cartello affisso nella discarica c’è scritto “Comunità MontanaMolise Centrale – Interventi di valorizzazione ambientale realizzati dalla Comunità Montana – Molise Centrale – Progettazione e direzioni lavori: 2005 – Ufficio Forestale Comunità Montana – Molise Centrale” per ben tre volte scritto “Comunità Montana Molise Centrale” come se se ci tenessero tanto a far sapere che quello schifo di discarica in località Colle Santo Ianni in agro di Montagano, sia stata autorizzata da loro!

Sono le 11 del mattino di una domenica di fine settembre. Mi reco sul posto in compagnia della mia fedele reflex per documentare fotograficamente quanto visto. Beh a mio rischio, e da vero “infiltrato” scavalco il piccolo cancello posto a ridossa di una stradina sterrata, usata forse come uscita secondaria, quasi nascosta, agli occhi indiscerti! La puzza di immondizia è indescrivibile, ho la gola e le narici imputridite dal tanfo. Cerco di coprirmi il viso e intanto scatto qualche foto.

Mi imbatto in una serie di camere aperte su di un lato laterale e sulla parte superiore. Sulle pareti resta impressa la sporcizia dove prima c’era l’immondizia accatastata che forse in parte è stata anche bruciata!

camere_aperte

 

Faccio attenzione ad ogni minimo rumore, non vorrei che mi trovassi qualcuno difronte, magari anche qualche cane da guardia, ma cerco di rimanere tranquillo e proseguo con il mio “giro turistico”.

La discarica posta al di sotto di una collina, sembra quasi infinita, anche se fortunatamente non è così. Dopo aver scattato foto a non finire, container con sostanze sconosciute, bidoni urbani dell’immondizia rotti e nuovi, bancali di legno accatastati e montagne di segatura lasciate a terra, mi colpisce un caterpillar parcheggiato sull’immondizia ovviamente scaricata dove prima c’era un rigoglioso campo agricolo.

Sembra la classica immagine che trovi navigando in rete, il caterpillar nell’immondizia e i gabbiani che ci svolazzano sopra, e sorpresa, dietro il prepotente trattore, un enorme cratere che dà l’impressione di un anfiteatro, ma pieno pieno di “munnezza”. Cazzo quante foto scatto, l’obiettivo puntato su bottiglie di plastica, di vetro, ruote d’auto, ferro, cemento e chi più ne ha più ne metta!

piscina_di_percolatoIl mega anfiteatro, posto al di sotto di un bosco di querce, avrà una superfice di 300/400 metri quadri e nel mezzo ha anche una “piscinadi melma nera. Mi vien da pensare come hanno fatto a concedere le autorizzazioni per la costruzione di questo sito, quando, oltre all’inquinamento ambientale, non esistono neanche i macchinari appositi per la raccolta differenziata, ma tutta questa immondizia dove va a finire? Povera madre terra, tu che hai generato noi esseri umani, hai visto come ti stiamo ripagando?

Ma la”Comunità Montana – Molise Centrale” cosa diavolo ha autorizzato? Era a conoscenza del fatto che la ditta Giuliani Environment non utilizzasse macchinari per il reciclaggio attivo, ma un immenso cratere scavato sotto il paese di Montagano e usato come un gigantesco bidone dell’immondizia? Mi vien da pensare se ci sia anche lo zampino della Camorra in questo schifo, un giro e rigiro di soldi che vanno a finire nelle tasche sbagliate mentre tutti quei rifiuti stanno lì a marcire sotto la luce del sole…

Intando si stanno mobilitando diverse associazioni contro lo scempio della discarica di Montagano, dibattiti e parole serviranno a ben poco, una manifestazione attiva servirà molto di più!

Vedremo cosa succederà nei prossimi mesi….

 

Nei prossimi giorni mostreremo altre foto della discarica di Montagano…

 

GUARDA LA FOTOGALLERY

Discarica di Montagano – Reportage

SULLO STESSO ARGOMENTO

ECOMAFIA/ Molise, tutti i retroscena sul traffico di rifiuti tossici

Ecomafia in Molise. Ieri la camorra dei casalesi, oggi l’azienda Caturano?

Tapiro d’oro per Rosaria Capacchione scoperta a copiare

La risposta di Rosaria Capacchione: “Mi dispiace per l’equivoco”

ECOMAFIA/ Toni Gattola risponde a Rosaria Capacchione: “La ammiro, ma smentisco tutto”

 

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.