RIFIUTI/ Discarica di Montagano: che fine hanno fatto quelle “eco-balle”?

Dopo aver pubblicato il reportage dalla discarica di Montagano, mostrando le foto realizzate da un lettore infiltrato, riceviamo un’altra segnalazionesempre relativa all’impianto di Montagano gestito dalla Giuliani Environment – che mette i brividi. Le foto che mostreremo sono state realizzate nell’estate del 2008, quando si parlava di un possibile inceneritore da costruire in Molise, proprio nell’area interessata dall’impianto della Giuliani. Entra e guarda la fotogallery.

panoramica_discarica_montagano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dalle foto, che risalgono all’estate 2008, si percepisce una certa pulizia – per quel che può valere questo termine associato ad una discarica – che invece non è riscontrabile nel reportage realizzato qualche settimana fa. A dirla tutta, la differenza sembra troppo evidente per non fare alcune domande: cosa è successo in questi due anni? Cosa è stato scaricato di così “sporco” da aver ridotto un impianto-modello in un “anfiteatro di munnezza e melma nera”?

Le indiscrezioni e le interrogazioni parlamentari parlano di rifiuti pericolosi e di probabili infiltrazioni della criminalità organizzata, ma questo è un aspetto che dovrà valutare la magistratura. Un fatto è certo: a guardare le foto, realizzate a distanza di due anni, sorgono diversi dubbi.

Quel che più inquieta, però, riguarda quegli ammassi di immondizia, incellofanati come pacchetti regalo: sembrano eco-balle (che in realtà di eco non avrebbero nulla) pronte da incenerire.

Balle_di_tal_quale_pronte_da_incenerire_La_Regione_ha_approvato_la_delibera_per_la_costruzione_dellinceneritore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ma se il termovalorizzatore non è stato realizzato, che fine hanno fatto quei “confetti” di munnezza?

Sono stati interrati?

E cosa contenevano?

Rifiuti urbani? Rifiuti speciali? Rifiuti tossici? Rifiuti regionali o extra-regionali?

E chi le ha confezionate cosa aveva in mente?

Siamo sicuri che non ci sia rischio di inquinare le falde acquifere sottostanti la discarica, nel caso in cui siano state interrate?

Sono tutte domande a cui, per il momento, non abbiamo risposta.

Invitiamo i lettori e i cittadini di Montagano a fornirci ulteriori informazioni in merito, fermo restando che gli unici a sapere realmente come stanno i fatti sono i soci della Giuliani Environment.

Sarà mica il caso di chiedere a loro che fine hanno fatto quelle “balle bianche”?

 

GUARDA LA FOTOGALLERY

Discarica di Montagano, estate 2008

SULLO STESSO ARGOMENTO

RIFIUTI/ Reportage dalla discarica di Montagano: ecco le foto

ECOMAFIA/ Molise, tutti i retroscena sul traffico di rifiuti tossici

ECOMAFIA/ Toni Gattola risponde a Rosaria Capacchione: “La ammiro, ma smentisco tutto”

 

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.