Latorre shock su Facebook, clamorosa protesta contro il Governo Renzi: ecco le foto

Massimiliano Latorre con la divisa della Brigata San Marco

Massimiliano Latorre con la divisa della Brigata San Marco

Massimiliano Latorre, il fuciliere di Marina coinvolto nel caso Marò, è ancora in Italia per problemi fisici, ma ha lanciato una clamorosa protesta su Facebook contro il Governo Renzi: ecco le foto, come rivela Il Giornale.

Una protesta silenziosa, ma pungente. Senza parole dirette, perché Massimiliano Latorre rimane pur sempre un militare, pronto ad accettare quello che gli chiede lo Stato e la Patria che ha promesso di servire. 

Però dopo tre anni di carcerazione, un ictus, la degenza in Italia con l’idea di sapere il commilitone Salvatore Girone ancora in India, la pazienza può anche finire.

Così Latorre, ieri mattina, ha oscurato il suo profilo Facebook. L’immagine di copertina e quella del profilo sono diventate due figure nere. Completamente nere. Come, forse, l’animo del marò. I suoi followers sui social hanno subito interpretato questa mossa come una protesta contro il governo Renzi. Che appena insediato chiamò al telefono i due fucilieri, promettendo di riportarli a casa, ma lasciando poi tutto nel limbo. Girone, infatti, nonostante le richieste del governo, passerà l’ennesimo Natale in India. La corte dell’Aja, infatti, si occuperà della vicenda a vacanze ultimate.

Latorre in missione

Latorre in missione

Intanto ieri Matteo Renzi è andato in Parlamento a parlare del Consiglio europeo che si svolgerà a breve, ma non ha citato i marò. Dovrebbe puntare i piedi in Europa (considerando che l’ambasciatore europeo Tomasz Kozlowzki ha detto che questa “è una questione che coinvolge direttamente l’Ue), ma non sembra volerlo fare.

E così, per fargli comprendere il disappunto, Latorre ha oscurato sia la foto del profilo che la copertina. Nell’attesa che qualcuno faccia luce sulla vicenda.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.