Isis in Texas, sparatoria alla mostra di vignette su Maometto: ecco il video

Terrore in Texas ad una mostra di vignette su Maometto nella foto alcuni membri della polizia locale

Terrore in Texas ad una mostra di vignette su Maometto: nella foto alcuni membri della polizia locale

Terrore in Texas: violenta sparatoria a Garland, nei pressi di Dallas durante una mostra di vignette su Maometto. La polizia ha ucciso i due assalitori: ecco il video. E l’Isis ha rivendicato l’attentato.

Ci risiamo. Quattro mesi dopo l’attentato a Charlie Hebdo le vignette su Maometto scatenano ancora una volta il caos. Questa volta il terrore si sposta a Garland, cittadina nei pressi di Dallas, Texas. Gli Stati Uniti rivivono il brivido del terrorismo islamico, seppur di portata inferiore rispetto all’11 settembre.

TERRORE IN TEXAS, LE VIGNETTE SU MAOMETTO

A Garland, nei pressi di Dallas, era in corso una mostra di vignette su Maometto, evento a cui partecipava Geert Wilders, politico ultraconservatore olandese noto per le sue posizioni anti-Islam.

Secondo quanto riportato da Repubblica, “due uomini a bordo di un’auto hanno raggiunto la sede dell’evento, il Culwell Event Center, poco prima della sua conclusione e, dal parcheggio antistante l’edificio, hanno aperto il fuoco ferendo un addetto alla sicurezza disarmato. I poliziotti hanno risposto agli spari uccidendo i due uomini. Una squadra di artificieri è stata inoltre chiamata sul posto per ispezionare l’auto nel timore che vi potessero essere esplosivi e, a quanto si apprende, sul luogo della sparatoria è poi entrata in azione anche l’Fbi”.

Visti i precedenti – vedasi l’attentato a Charlie Hebdo e quello di Copenaghen – l’evento di Garland era stato segnalato come “ad alto rischio” e si era deciso per un rafforzamento della sicurezza attorno all’edificio, tra i poliziotti in servizio e guardie private impiegate per l’occasione.

Le autorità locali affermano di non aver ricevuto minacce o sentori di pericolo che potessero far presagire il peggio mentre i media già si chiedono quale sia la vera natura dell’attacco: “cani sciolti” come a Copenaghen o un’azione organizzata da membri legati all’Isis?

LE VIGNETTE SU MAOMETTO E LA RIVENDICAZIONE DELL’ISIS

Sulla matrice di terrorismo islamico dietro la sparatoria in Texas non ci sarebbero dubbi, almeno stando a quanto riferisce l’esperta Rita Katz dell’osservatorio Site, che studia le cyber discussioni legate all’Isis.

Poco dopo l’attacco, la giornalista ha pubblicato su Twitter che un combattente inglese dell’Isis, Junaid Hussein, ha scritto sul social: Due nostri fratelli hanno aperto il fuoco… pensavano di essere al sicuro in Texas” dagli attacchi Isis.

TERRORE IN TEXAS, LE VIGNETTE SU MAOMETTO: IL VIDEO

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.