Inps, il Presidente Mastrapasqua finisce sotto inchiesta

indagato il presidente mastrapasqua

Nel mirino presunte cartelle cliniche truccate e fatture gonfiate all’Ospedale Israelitico di cui è direttore generale. Ci sarebbero illeciti per 85 milioni.

 

 

Antonio Mastrapasqua è indagato dalla Procura di Roma. Il presidente dell’Inps sarebbe sotto inchiesta per migliaia di cartelle cliniche truccate e fatture gonfiate all’Ospedale Israelitico, di cui è direttore generale.

 

Illeciti per 85 milioni
In tutto ci sarebbero illeciti per 85 milioni di euro, scrive Repubblica: 14 milioni di rimborsi “non dovuti” ma richiesti lo stesso alla Regione Lazio. Gli altri 71 sono un presunto “ingiusto vantaggio” conseguito dalla clinica romana dal 2011 al 2013. E al vaglio dei magistrati c’è anche la cessione all’Inps di una parte di questo credito “non esigibile”, servita a sanare i conti della struttura romana.

 

La denuncia del Nas di Roma
L’indagine è partita dalla denuncia del Nas di Roma, del 16 settembre 2013 e consegnata in Procura, nella quale si ricostruisce la maxi truffa ai danni dello Stato.

 

E dunque, migliaia di semplici interventi svolti negli ambulatori del reparto di odontoiatria dell’Ospedale Israelitico tra il 2006 e il 2009 si sono trasformati in “operazioni invasive e con notevole carico assistenziale effettuate in ortopedia”.

 

In totale sono state contate 12.164 schede di dimissione falsificate.  

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.