Expo, Alessandra Moretti nella bufera: spuntano rapporti con Maltauro S.p.A. Ma lei smentisce tutto.

alessandra moretti expo maltauro

La Maltauro S.p.A. è l’azienda dell’imprenditore Enrico Maltauro, arrestato nell’ambito dell’inchiesta Expo: quali sono i legami tra la Moretti, capolista del Pd alle Europee nella circoscrizione nord-orientale e un’impresa così “chiacchierata” come la Maltauro? Ecco i dettagli.

 

Come riportato dal giornale online Vicenzapiù, la candidata alle elezioni europee per il PD Alessandra Moretti sarebbe stata sostenuta da Gianfranco Simonetto, cognato di Enrico Maltauro (una delle persone arrestate per la vicenda dell’Expo pochi giorni fa).

Simonetto risulta anche amministratore della Maltauro S.p.A e ha confermato a Vicenzapiu.com di aver organizzato una cena a sostegno della candidata democratica: “Non ho alcuna difficoltà a dare conferma che come amico dell’onorevole Moretti, assieme ad altri ho organizzato una cena a suo sostegno”, seppur “a titolo personale”, e quindi escludendo ogni coinvolgimento della Maltauro Spa.

In questi casi però c’è sempre il dubbio che, in realtà, ci possa essere qualcosa in più rispetto al semplice rapporto personale.

Finita nella bufera la Moretti si è difesa, dicendo che “no, non c’è nessuna connessione. Simonetto ha organizzato la cena a titolo personale quindi non come presidente di un gruppo ma come commercialista, come professionista.”

Ma il bubbone oramai era scoppiato e dal Senatore del Movimento 5 Stelle, Enrico Capelletti, sono arrivate accuse pesantissime: “E’ evidente che gli arresti degli ultimi giorni non possono non avere pesanti conseguenze politiche. Prendiamo atto, ad esempio, che l’Onorevole Alessandra Moretti, capolista PD alle elezioni europee per il collegio Nord Est, è stata beneficiata di una cena elettorale finanziata dal dott. Gianfranco Simonetto, amministratore della Maltauro spa, nonché cognato di Enrico Maltauro. Considerato il recente arresto di Enrico Maltauro, appare del tutto evidente la delicatezza della posizione dell’On.Moretti. Si evidenzia inoltre come i principali esponenti del PD cittadino, quando si tratta dei poteri forti della città, facciano come le famose tre scimmiette (non vedo, non sento, non parlo). Speriamo che l’On.Moretti eviti di fare la morale a chicchessia prima di aver chiarito la sua posizione. E così anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi che, con le scelte dei candidati da lui fatte, ha dimostrato di essere uno splendido esempio del principio ” predica bene e razzola male, molto male!”.Considerate le premesse, chiediamo che l’On. Moretti abbia la decenza di chiarire ai cittadini la sua posizione riguardo agli ultimi arresti eccellenti e soprattutto riguardo ai suoi rapporti con la Maltauro spa.”.

Dal canto suo, Alessandra Moretti replica sicura: “Io non sono una miliardaria come Beppe Grillo o come Silvio Berlusconi, quindi, le mie campagne le auto-finanzio con un sistema molto trasparente e grazie all’apporto di chi vuole contribuire. Sono cifre abbastanza piccole e tutto viene rendicontato. Ho fiducia nelle persone che frequento”.

La palla passa ora alla magistratura: che ne sarà di lorsigori?

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.