Istat, cresce la fiducia nelle imprese in Italia. Mai così da due anni

istat sale la fiducia nelle imprese italiane

Sgombriamo subito il campo da possibili equivoci: come riporta il Sole 24 ore, l’effetto Renzi non c’entra nulla.

 

La rilevazione dei dati utilizzati nel calcolo del clima di fiducia delle imprese, balzato a febbraio ai massimi da ottobre 2011, avviene infatti nella prima metà di ogni mese, dunque in questo caso ben prima non solo della nascita del nuovo Governo ma anche dello stesso affidamento dell’incarico da parte di Napolitano.

Se per conoscere “l’effetto Renzi” sulle valutazioni delle imprese occorrerà dunque attendere il dato di marzo, già ora si può dire però che il clima, almeno dal punto di vista delle aspettative, sembra volgere al bello.

Il dato globale sale a quota 87,9, il massimo da oltre due anni, con un balzo corale che riguarda imprese manifatturiere, costruzioni, servizi di mercato e commercio al dettaglio. 

Nel caso della manifattura, in particolare, l’indice è ai massimi da luglio del 2011.

Rilevante anche la crescita nelle imprese del commercio al dettaglio, reduci da un pessimo 2013, con le vendite in calo di oltre due punti.

In questo settore migliorano soprattutto i giudizi sulle vendite, anche se il saldo tra ottimisti e pessimisti resta sbilanciato a favore di questi ultimi, con uno scenario che appare mediamente più favorevole per la grande distribuzione.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.