GEOMECCANICA/ L’arte dell’inganno: manager spregiudicati, politica assente e quei legami con Finmeccanica

di Redazione Infiltrato.it

Ultimamente se ne fa un gran parlare come esempio di azienda che nel 2012 rivedrà (forse) gli antichi fasti. Ma la domanda da porsi non è cosa sarà, ma cosa è stato: com’è possibile che una delle (ex) più importanti aziende italiane del settore sia stata letteralmente svuotata e portata in Brasile? Com’è possibile che la politica sia rimasta così inerme di fronte a imprenditori senza scrupoli? Ripercorriamo quindi la vera storia del “gioco delle tre carte“, di quelle 70 famiglie lasciate sul lastrico, di una “politica che non può, non deve e non vuole sapere”, come ci disse all’epoca, in un’intervista esclusiva, il Direttore Generale di Finmolise Lorenzo Cancellario. E, soprattutto, vediamo quali sono i nomi di controllati e controllori, che non hanno fatto la loro parte fino in fondo. O forse l’hanno fatta, ma con obiettivi a dir poco scellerati. Senza dimenticare uno dei tanti misteri dell’affaire Geomeccanica: i rapporti con il colosso dei buchi neri, quella Finmeccanica finita troppo spesso nell’occhio del ciclone. Scarica l’intero dossier in pdf.

La sede della Geomeccanica, nel nucleo industriale di Pozzilli (IS)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SCARICA IL DOSSIER SU “GEOMECCANICA”


SCARICA ANCHE

MAFIA IN MOLISE/ I casalesi, i La Torre, i Bellocco, i catanesi: tutti insieme appassionatamente…

 

ECOMAFIA in MOLISE/ I retroscena, gli affari, le rotte e i nomi che scottano nel Molise (eco)mafioso

EOLICO MOLISE/ Una lobby di affaristi, criminali e politici senza scrupoli alla conquista del dio vento

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.