Papà Gay di Colore Postano un’Adorabile Foto delle loro Figlie ma Vengono Insultati dagli Haters

papà gay di colore viene insultato

Che possibilità hanno due papà gay di colore di non essere discriminati dagli haters quando postano su Instagram un’adorabile foto delle loro figlie?

Nessuna, come dimostra una foto (poi divenuta virale) pubblicata sul profilo Instagram dagli orgogliosi papà Kordale e Kaleb.

I due statunitensi, Kordale di Chicago e Kaleb di Atlanta, amano chiaramente i loro tre figli, con cui riescono a formare una bellissima famiglia, sensazione che si percepisce in tutta evidenza dalle foto postate su Instagram.

E in uno degli ultimi scatti Kaleb e Kordale mostrano due dei tre bambini che si preparano per andare a scuola, accompagnando il tutto con un tenero commento: “Essere papà significa svegliare i nostri bambini alle 5.30 del mattimo, preparar loro la colazione, vestirli per la scuola e accompagnarli sul pulmino alle 6.30. Questa è una giornata tipo della nostra famiglia. Non è semplice ma noi siamo felici ogni momento della nostra paternità. #proudfathers #blackfathers #prouddads #gaydads”

Apriti cielo. Si è scatenato l’inferno omofobico e razzista degli haters di professione, che con commenti al di là di ogni immaginabile cattiveria, hanno inteso massacrare e discriminare Kordale e Kaleb. Che però non si sono lasciati intimidire e hanno scritto un’email all’Huffington Post, per denunciare pubblicamente l’accaduto, sperando che il loro esempio possa servire affinché anche altri trovino il coraggio di denunciare le molestie razziste e omofobiche.

Risultato: il loro profilo è diventato cliccatissimo, le loro foto sono virali e gli haters hanno perso l’ennesima battaglia contro i diritti dei gay.

È questa la vittoria più grande di Kordale e Kaleb.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.