Streetscooter, l’auto elettrica da 5000 euro: ecco le foto

StreetScooter auto elettrica

StreetScooter, l’auto elettrica da 5mila euro

Mentre ognuna delle auto elettriche finora sviluppate dalle grandi case automobilistiche costa non meno di 30mila euro, per acquistare la Streetscooter – così si chiamerà – bisognerà sborsare solo 5mila euro. 

Il sogno di un’auto elettrica a prezzi estremamente abbordabili sta per realizzarsi ad Aquisgrana.

Ad annunciare alla Frankfurter Allgemeine Zeitung (Faz) che la rivoluzionaria vettura vedrà la luce nella città di Carlo Magno è Achim Kampker, presidente di “Streetscooter”, un pool di una mezza dozzina di aziende tedesche del comparto automobilistico, che sta avviando il progetto studiato da un gruppo di ingegneri della locale RWTH, il politecnico più famoso della Germania.

Mentre ognuna delle auto elettriche finora sviluppate dalle grandi case automobilistiche costa non meno di 30mila euro, per acquistare la Streetscooter bisognerà sborsare solo 5mila euro, più il costo del leasing della batteria.

Abbiamo scelto Aquisgrana come luogo della fabbrica“, spiega il trentaseienne Kampker, professore universitario nella locale università, “poiché in questo modo i luoghi della produzione e dello sviluppo sono a contatto di gomito“.

La vettura verrà costruita a partire dalla metà del 2014 nella fabbrica appena chiusa del colosso ferroviario canadese Bombardier, con le catene di montaggio che all’inizio sforneranno ogni mese dalle 250 alle 400 vetture elettriche. 

Oltre ad un’utilitaria elettrica, Streetscooter produrrà anche un furgone elettrico simile al Caddy della Volkswagen, 50 esemplari dei quali sono stati già ordinati da Deutsche Post.

Il furgone elettrico di 4,60 metri di lunghezza avrà una potenza di 45 kilowatt, un’autonomia di 120 km e una velocità massima di 85 km/h.

GUARDA LE FOTO DELLA STREETSCOOTER

StreetScooter di profilo

StreetScooter di profilo

Streetscooter, gli interni

Streetscooter, gli interni

VISITA IL SITO DELLA STREETSCOOTER – CLICCA QUI

LEGGI DALLA FONTE ORIGINALE – Repubblica.it 

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.