Magica Olanda: alcolisti cronici assunti come spazzini al parco. “Li paghiamo in…”

alcolisti-cronici-spazzini-2-2

Un gruppo di alcolisti olandesi, che trascorreva la giornata tra risse e commenti poco piacevoli indirizzati ai passanti, è stato reclutato da un programma finanziato dallo stato. Un’ottima iniziativa, se non fosse per un folle metodo di pagamento.

Un’idea quantomeno originale: far lavorare gli alcolisti cronici come spazzini al parco cittadino, pagandoli non solo in contanti ma in birra. Lo scopo dell’iniziativa? Evitare che disturbino altre persone.

E’ quello che sta succedendo in questi giorni ad Amsterdam.

Un nutrito gruppo di alcolisti olandesi, che erano soliti trascorrere la giornata nel verde dell’Oosterpark, tra risse e commenti poco piacevoli indirizzati ai passanti, è stato reclutato da un programma finanziato dallo stato.

E’ stata la Rainbow Foundation a promuovere il progetto. I fondi sono stati reperiti sia attraverso donazioni della cittadinanza, sia con fondi pubblici stanziati ad hoc.

Gli alcolisti lavorano nel parco per tre giorni alla settimana dalle 9 alle 15 e 30 e vengono retribuiti con 8 euro, lattine di birra e mezzo pacchetto di tabacco sfuso. Lavorano a gruppi di 10 e il loro consumo di birra viene attentamente monitorato.

Gerrie Holterman, amministratore delegato della Rainbow Foundation, spiega: “L’obiettivo è tenerli occupati per evitare che creino problemi al parco. Questo gruppo di alcolisti cronici stava causando diversi fastidi all’Oosterpark, compresi i commenti sgradevoli rivolti alle donne”.

Penso di parlare per tutti quando dico che se non ci dessero birre probabilmente non verremmo“, racconta all’agenzia Frank, uno degli spazzini. “Ci serve l’acool per andare avanti, è uno degli svantaggi dell’alcolismo cronico”.

Ha davvero una qualche utilità questo programma? Frank stesso ha qualche dubbio, come riporta il sito Examiner.com: “Beviamo in maniera più ordinata, ma spendiamo i nostri 10 euro di paga in altro alcool”.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.