Farmaci per la tosse, occhio ai nuovi effetti collaterali: ecco perchè bisogna stare molto attenti

Altroconsumo mette in guardia dai nuovi effetti collaterali dei farmaci per la tosse, che in questo periodo vengono utilizzati da milioni di italiani: ecco perchè bisogna stare molto attenti.

 

Usi medicinali contro la tosse e il raffreddore come il Mucosolvan, il Bisolvon e il Bisolvon Linctus?

Attenzione che tra gli effetti collaterali di questi farmaci potrebbero esserci anche reazioni allergiche e cutanee particolarmente gravi (come l’eritema multiforme e la sindrome di Stevens-Johnson) che al momento non figurano ancora sul bugiardino.

Se li stai usando è meglio che tu chieda un parere al tuo medico curante. Il foglietto illustrativo dei farmaci contenenti ambroxol e bromexina, infatti, deve essere aggiornato.

Lo ha disposto il Comitato di valutazione dei rischi per la farmaco vigilanza (Prac), perché i bugiardini di questi farmaci contengono informazioni troppo generiche su questi effetti collaterali: nei foglietti di questi farmaci, si citano solo qua e là i rischi di gravi reazioni cutanee, ma queste non sono classificate e quantificate nella sezione degli effetti collaterali.

FARMACI PER LA TOSSE? MEGLIO EVITARE

In questo caso parliamo di medicinali ampiamente utilizzati per sciogliere il catarro in caso di tosse e raffreddore, che, come abbiamo spesso sostenuto, servono a poco e sono già stati vietati a bambini sotto i due anni.

Ecco quali sono i farmaci di cui parliamo:

Tra i farmaci che contengono ambroxolo troviamo medicinali di marca come Lintus, Mucosolvan, Broxol e molti altri, tantissimi dei quali generici.

Tra i farmaci che contengono bromexina ci sono medicinali di marca come Bisolvon e Bisolvon Linctus e anche tantissimi generici.

Ci vorrà del tempo prima che i foglietti illustrativi di questi medicinali vengano effettivamente aggiornati. Se vuoi sapere di più su questi e altri farmaci puoi consultare la nostra banca dati.

GLI EFFETTI COLLATERALI NON INDICATI CORRETTAMENTE

La revisione dei dati di sicurezza dei farmaci contenenti ambroxol e bromexina è stata sollecitata dall’Agenzia Belga del farmaco in seguito ad alcune segnalazioni di reazioni allergiche e cutanee anche gravi come l’eritema multiforme e la sindrome di Stevens-Johnson.

Anche se ritiene il rischio basso, il Prac ha raccomandato che il foglietto illustrativo di questi medicinali sia aggiornato.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.