Addio Alcol Test, ecco il nuovo metodo delle Forze dell’Ordine per capire se sei ubriaco

addio alcoltest mini

Alcol Test addio, per la gioia di molti automobilisti: arriva un nuovo metodo valutare se chi è alla guida è ubriaco o meno. Ecco come sarà e chi deve stare attento.

 

Fino ad oggi l’Alcol Test, il sistema utilizzato dalle Forze dell’Ordine italiane ha avuto un discreto successo, pur presentando delle falle in termini di precisione statistica del controllo.

In alcuni casi è capitato che anche chi avesse bevuto molto poco risultasse positivo all’Alcol Test.

La soluzione poterbbe arrivare dall’Alcol Language Corpus, un database creato tra il 2007 e il 2009 dai ricercatori della Ludwing Maximilian University e dell’Institute of Legal Medicine di Monaco.

Il sistema è basato sulla registrazione di 162 conversazioni di uomini e donne tedeschi ubriachi: questo permette di elaborare un algoritmo con cui stabilire, attraverso il riconoscimento vocale, se chi è alla guida risulta in stato confusionale o meno.

La ricerca, disponibile in lingua inglese, risulta dettagliata e completa, tanto da aver dato vita ad un software – elaborato dai ricercatori del Queens College and Columbia University – che elabora i modelli di discorso distintivi dello stato di ebbrezza, quali il balbettare, la ripetizione degli stessi concetti e il tono della voce alterato.

Secondo quanto dichiarato da Andrew Rosenberg, Professore Assistente al Queens College (CUNY), “le auto stesse potrebbero ascoltare chi guida, individuare lo stato del potenziale guidatore e impedire l’avvio dell’auto”, come ben evidenziato in questo audio di esempio.

Le case automobilistiche sono pronte ad investire su questo sistema, per aumentare la sicurezza di chi guida e, quindi, potrebbero decidere di impiantare il software su ogni veicolo, in maniera tale che l’auto non parta qualora venga rilevato uno stato di ubriachezza del guidatore.

A breve i ricercatori renderanno disponibile il software anche in altre lingue, oltre all’inglese e al tedesco.

E allora potrà capitare che chi è ubriaco entrerà in macchina e sarà obbligato a rispondere alle domande del software, cui sarà impossibile mentire.

Meglio l’Alcol Test o il software dell a CUNY? Fatecelo sapere con un commento.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.