Monsanto la multinazionale al veleno

occupy_monsanto

Monsanto è la compagnia che produce il pesticida “Roundup, e il 90% dei sementi OGM (Geneticamente modificati). Nei suoi 111 anni di storia (1901-2012), la Monsanto Co (indicativo di borsa=MON.N), è la principale produttrice mondiale di sementi, essa si è evoluta dall’iniziale impresa chimico-industriale a impresa produttrice unicamente di prodotti per l’agricoltura.

 

MON ha avuto 2 miliardi di dollari di profitto nel 2009, scesi a 1 miliardo nel 2010 dopo le proteste per le azioni terribili compiute dalla Monsanto, tra cui la persecuzione giuridica nei confronti degli agricoltori che rifiutavano le sementi geneticamente modificate e la scoperta di uranio nel cibo. Ma ecco solo alcune delle malefatte di Monsanto.

La Monsanto, oggi è la maggiore produttrice e finanziatrice della biotecnologia agricola ovvero dei prodotti geneticamente modificati; ha una lunga e triste storia di distruzione ed inquinamento in tutto il mondo, con alcune delle sostanze più tossiche conosciute dall’uomo. Dai PCB agli Agent Orange fino all’ultimo ritrovato, il Roundup, abbiamo molte ragioni per mettere in discussione le motivazioni di questa malvagia compagnia che pretende di nutrire il mondo con i propri prodotti geneticamente modificati e invece applica una sistematica distruzione ecologica.

La Monsanto è stata multata e portata in giudizio moltissime volte per: Omessa etichettatura nei containers di Roundup; omissione nel riportare i dati sugli effetti dei propri prodotti sulla salute umana e sull’equilibrio ecologico del pianeta; inquinamento dell’ambiente da perdita di sostanze chimiche e da smaltimento improprio di sostanze chimiche.

Il nome Monsanto è, per molti in tutto il mondo, divenuto il simbolo dell’avidità, dell’arroganza, degli scandali e degli affari loschi.

Molti non sanno che Monsanto fu una delle principali compagnie implicate durante la Seconda guerra mondiale nella costruzione della Bomba atomica.

Partendo dal “Manhattan Project” attraverso la propria sedi di Dayton Ohio, poi il progetto fu rinominato Dayton Project e gestito da Charlie Thomas, Direttore di Monsanto’s Central Research Department (e più tardi divenuto presidente di Monsanto),  Thomas aprì una fabbrica nucleare per il governo federale a Miamisburg, sempre in Ohio, chiamata Mound Project e rimasta in attività fino agli anni 80.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.