Inquinamento nel mondo, ecco le 10 aree più a rischio

inquina

E’ uscito il nuovo rapporto con le dieci aree più inquinate al mondo. A salvarsi solo il Nord America e l’Oceania. Fuori lista l’Europa occidentale.

 

Una analisi compiuta dalla Croce Verde Svizzera e da Blacksmith Institute evidenzia le dieci aree del pianeta maggiormente inquinate. Dall’elenco manca la Cina, con l’uscita di Linfen, presente nel precedente dossier, ma ci sono aree di tutto il mondo: dall’Europa orientale all’Asia, dall’Africa al Sud America, salvando solo l’America del Nord, l’Oceania e l’Europa occidentale.

Vapori, sostanze inquinanti e nocive, pericolose per l’uomo, cromo esavalente, elementi dagli effetti cancerogeni prodotti da fusioni e lavorazioni, perdite di greggio e via dicendo sono le cause principali.

Matanza-Riachuelo, Argentina: il fiume sudamericano riceve molti scarti industriali di sostanze chimiche di differente natura nelle sue acque, lasciando che i livelli salgano ben oltre i limiti massimi raccomandati.

Hazaribagh, Bangladesh: le concerie rilasciano continuamente rifiuti tossici lungo il corso delle acque del fiume del sud-est asiatico.

Agbogbloshie Dumpsite, Ghana: è la seconda più grande area di trasformazione di rifiuti elettrici in Africa occidentale, una discarica a cielo aperto.

Citarum River, Indonesia: il bacino del fiume è essenziale per l’approvvigionamento idrico di Jakarta e per irrigare le aziende agricole. Ma è pieno di contaminanti derivati da industrie.

Kalimantan, Indonesia: nell’estrazione dell’oro la maggioranza dei minatori usa il mercurio e i vapori dello stesso vengono rilasciati nell’atmosfera anche per lunghe distanze.

Niger River Delta, Nigeria: pieno di petrolio e idrocarburi, il fiume è pieno di fuoriuscite determinati da guasti meccanici, attività di sabotaggio o via dicendo.

Dzershinsk, Russia: è stata una delle zone principali per l’industria chimica russa che sono stati impropriamente collocati nell’area, tra cui diossine e fenoli.

Norilsk, Russia: ossidi di rame e nichel vengono rilasciati continuamente per l’estrazione e la fusione, abbassando anche di dieci anni la vita media degli operai.

Kabwe, Zambia: è la seconda città più grande della Zambia e i livelli di piombo nel sangue dei bambini è particolarmente elevato. Una contaminazione derivata dalle miniere di piombo della zona.

Chernobyl, Ucraina: uno dei peggiori disastri nucleari della storia, con un incidente che ha sconvolto l’intera area e un involucro ancora radioattivo sepolto sotto uno scudo di cemento.

Fino al 31 dicembre 2016 puoi attivare una copertura per il rischio terremoto con sconti fino al 50%.